Prezzo oro: quali sono le diverse quotazioni dell’oro.

Quando si parla di quotazione dell’oro si può essere indotti in tentazione di pensare che esista una sola quotazione per il metallo aureo. Questa semplificazione può risultare fuorviante a causa di svariati parametri che vanno invece considerati.

E’ vero tuttavia che la quotazione dell’oro può essere definita unica e poi trasformata a seconda delle:

  1. Unità di misura utilizzate: qui bisogna prendere in considerazione diverse valute di riferimento a seconda del Paese in cui si desidera operare la transazione e l’unità di misura di peso che per la maggior parte sono once o grammi.
  2. La purezza dell’oro: la quotazione dell’oro è solitamente espressa per l’oro puro e da qui è declinata secondo i vari stati di purezza. Si troveranno infatti quotazioni dell’oro che divergerà in un dato giorno a seconda della caratura del metallo aureo.

A seconda dell’ambito in cui si opera si possono utilizzare diverse quotazioni che riconducono ad una stessa quotazione generale ma che viene declinata in base al settore e al Paese delle transazioni. Date per scontate le valutazioni auree nei diversi Paesi nel mondo (e nei quali il prezzo dell’oro può salire o scendere nello stesso giorno anche in base al cambio tra diverse valute) chi opera nei settori finanziari e chi invece opera nel settore della compravendita dell’oro fisico farà riferimento a quotazioni diverse. Mentre nel settore finanziario ciò che conta è solo l’oro puro, nel settore dell’oro fisico gli operatori effettuano quotazioni dell’oro anche in base alla caratura dell’oggetto.

Allo stesso modo le gioiellerie prenderanno la quotazione dell’oro puro secondo il fixing del giorno e su di esso calcoleranno la valutazione dell’oro dei propri gioielli in base ai carati che essi contengono con uno spread o variazione tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita che andrà a costituire il guadagno dalla attività di compravendita di gioielli.

In Italia, fatto salvo alcuni operatori nel settore finanziario attenti alla quotazione in once che deriva dai mercati statunitensi, la stragrande degli operatori ed investitori sono interessati al prezzo in grammi ed anche in euro. A pochi investitori interessa che l’oro salga in termini percentuali in dollari ma scenda in euro e per questo motivo l’investimento in oro deve sempre tener presente l’andamento della propria valuta rispetto alle altre valute mondiali ed in particolari le più forti.

Questo è tanto più vero in un periodo dove la moneta unica europea adottata in Italia è stata più volte messa in discussione dai mercati e difesa dalla Banca Centrale Europea con il rischio che potesse disgregarsi dopo la crisi europea in cui tuttora ci troviamo. Recentemente l’uscita dall’Unione Europea aumenterà i dubbi sui mercati del possibile contagio ad altri Stati europei che vorranno scegliere la stessa strada mettendo a rischio il progetto europeo specialmente in termini di moneta unica.

quotazione oro storico

Quotazione storica dell’oro

Come si vedere dal grafico in alto, il prezzo dell’oro in euro ha ripreso a crescere da fine 2015 ed è ora sotto la lente di ingrandimento di molti investitori e speculatori e i movimenti saranno influenzati soprattutto da politiche europee e sulla percezione della perseguibilità o meno del progetto europeo. Da inizio anno il prezzo dell’oro è salito fino ad oggi (fine giugno 2016) di circa il 22% in euro.

La quotazione oro in tempo reale in grammi e in euro può sempre essere seguita e mantenuta sotto controllo tramite un grafico che aiuta a seguire l’andamento del prezzo dell’oro negli ultimi 20 anni nelle monete mondiali più diffuse e scambiate sui mercati internazionali.